ANCHE LE ASSOCIAZIONI POSSONO ADERIRE AL FEUDO DEI NOVE MERLI

Logo Feudo Nove Merli_M

Sabato 11 aprile 2015 presso il Castello I Nove Merli di Piossasco (Via Rapida Ai Castelli, 10) i Sindaci dei Comuni di Airasca, Candiolo, Castagnole Piemonte, None, Piobesi Torinese, Piossasco, Scalenghe, Virle Piemonte, Volvera si sono incontrati per la firma del Protocollo d’intesa per la valorizzazione e la promozione turistica dell’area territoriale denominata “Feudo dei Nove Merli”.

Il progetto ha l’obiettivo ambizioso di accogliere sotto lo stesso nome un territorio che sino a oggi non ha avuto una sua precisa identità, un territorio “di mezzo” tra la città di Torino e quella di Pinerolo, una zona che faceva anticamente parte del feudo dei Signori di Piossasco. Il vecchio Feudo, pur con confini diversi, attualmente si identifica, appunto, nei nove comuni di Airasca, Candiolo, Castagnole, None, Piobesi, Piossasco, Scalenghe, Virle e Volvera.

I comuni aderenti intendono connotare il proprio territorio con un “marchio” che possa favorirne la caratterizzazione e l’attrattività turistica come fondamentale fattore di sviluppo socio-economico e strumento per rivitalizzare territori, identità e tradizioni culturali locali.

Relativamente al Feudo dei Nove Merli vi invitiamo a visionare i seguenti documenti e, qualora sei un’associazione del territorio, ad aderire al progetto contribuendo con idee, proposte, iniziative orientate a valorizzarne le finalità.

Protocollo Intesa Nove Merli

ADESIONE ASSOCIAZIONI – FEUDO NOVE MERLI

Modulo Adesione al Feudo Nove Merli

CORSO CICERONI DEL FEUDO DEI NOVE MERLI