Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Regione Piemonte

Distruzione e saccheggio delle cascine

Distruzione e saccheggio delle cascine

RAINERI Angelo

Terre a secco – affresco, 100×70 cm

 

06_IncendioCascine

 

Durante la notte le truppe francesi scorrazzarono per la campagna e il territorio di Torino, saccheggiando e distruggendo molte cascine. Al rientro di questo distaccamento, il Catinat si mosse da Avigliana e andò ad accamparsi tra Rivalta e Beinasco, a Doirone, con una marcia resa difficile dall’attraversamento di numerose vigne e fossi.

Nel frattempo il duca Vittorio Amedeo II decise di lasciare Pinerolo, ma prima fece saltare il forte Santa Brigida intorno alle ore 11 del mattino del 2 ottobre. Alzate le tende con tutta la fanteria, circa sedicimila uomini, gli Alleati si portarono presso il fiume Chisola per unirsi alla cavalleria che era accampata nei pressi di Orbassano, preparandosi per la battaglia ormai imminente.

 


RAINERI ANGELO

Angelo Rainieri,pittore autodidatta, nato a comiso (RG) nel 1933,costantemente impegnato nella ricerca e nello studio, ha raggiunto negli anni ampi consensi di pubblico e critica,tresferitosi in Piemonte nel 1959, nel 1972 diventa cittadino beinaschese. Ha sempre partecipato alle principali collettive ed estemporanee provinciali e nazionali.

È iscritto al Gruppo promotore “Arte e Cultura” di Orbassano(TO) dal 1981, all’Aderenza Culturale Vanchigliese di TORINO, a diverse altre associazioni di promozione artistico-culturale. A tutt’oggi fa parte della Pro Loco di Beinasco.