Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Regione Piemonte
Seleziona una pagina

La Regione incentiva il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati offrendo un contributo alle persone disabili e alle persone che li hanno a carico.

La domanda, firmata dal disabile o dalla persona esercente la potestà o la tutela sul disabile, deve essere presentata prima dell’inizio dei lavori su apposito modulo al Comune dove si trova l’immobile. La persona disabile deve avere la residenza anagrafica nell’immobile o nella singola unità abitativa oggetto di intervento o trasferirla prima di ricevere il contributo.

Il Comune :

  • raccoglie le domande presentate e ne verifica l’ammissibilità.
  • ordina le domande pervenute entro il 1° marzo di ciascun anno in apposito elenco, stabilisce il fabbisogno complessivo comunale derivante dalla somma dei contributi relativi alle domande ammissibili e lo approva con apposito provvedimento;
  • trasmette quindi alla Regione entro il 31 marzo di ciascun anno il fabbisogno complessivo, l’elenco delle domande ordinato per priorità e il provvedimento comunale.

La presentazione della domanda e l’inserimento della stessa nell’elenco comunale delle domande ammissibili non costituisce diritto ad ottenere il contributo.

Tutte le informazioni e la modulistica necessaria sono reperibili sul sito della Regione Piemonte al seguente link :

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali/casa/eliminazione-delle-barriere-architettoniche-negli-edifici-privati

Per chiarimenti rivolgersi al Servizio Pianificazione e Gestione del Territorio – telefono 0119857200 –  int. 5

orario ricevimento pubblico : mattino dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00  alle ore 12,00 – pomeriggio mercoledì dalle ore 16,30 alle ore18,30