Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Regione Piemonte

Servizi ai cittadini

Autocertificazione

Scheda:

Autocertificazione

Il 7 marzo 2001 è entrato in vigore il D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 che ha approvato il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa. Tale legge garantisce il diritto all' AUTOCERTIFICAZIONE. L'autocertificazione consente ai cittadini di dichiarare (e quindi autocertificare) sotto la propria responsabilità fatti, stati e qualità personali. Autocertificare significa presentare una dichiarazione firmata in carta semplice (senza autentica di firma) in sostituzione del certificato normalmente rilasciato da un ufficio pubblico. In pratica questo consente ai cittadini un duplice risparmio: di tempo: non è più necessario recarsi all'Ufficio anagrafe per ottenere un certificato. E' sufficiente accedere alla sezione "Autocertificazioni" in questa pagina, compilare il modello e stamparlo . I modelli cartacei possono essere ritirati anche presso l'Ufficio Anagrafe al Piano terreno del Comune - Via Ponsati, 34. di denaro: perché il certificato prodotto dal comune ha un costo, l'autocertificazione è gratuita CHI PUÒ AUTOCERTIFICARE? - i cittadini maggiorenni italiani e dell'Unione Europea - le persone giuridiche, le società di persone, gli enti e i comitati aventi sede legale in Italia o in un paese dell'Unione Europea - i cittadini extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, ma solo quando occorra certificare stati, qualità personali o fatti certificabili da parte di soggetti pubblici italiani Tutte le amministrazioni ed enti pubblici (Ministeri, scuole, università, Regioni, Province, Comuni, Comunità Montane, Aziende Sanitarie Locali, Aziende Municipalizzate, INPS, etc.) e tutti i gestori di pubblici servizi (Enel, Uffici postali, Ferrovie dello Stato, Italgas, etc.) hanno l'obbligo di accettare le autocertificazioni. Gli uffici pubblici non possono esigere certificati per qualità stati o posizioni che risultino da documenti già in loro possesso. SI POSSONO AUTOCERTIFICARE: * I DATI CONTENUTI NEL REGISTRO DELL'ANAGRAFE : - La data e il luogo di nascita - La residenza, la cittadinanza, il godimento dei diritti civili e politici - Lo stato di celibe, nubile, coniugato, vedovo o stato libero - Lo stato di famiglia, l'esistenza in vita, la nascita dei figli - La morte del coniuge, del genitore, del figlio, etc. - Tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri dello stato civile * IL TITOLO DI STUDIO: * LA SITUAZIONE REDDITUALE: * LA POSIZIONE GIURIDICA: * ALTRI DATI: - L'iscrizione in albi, elenchi tenuti dalla pubblica amministrazione; - L'appartenenza ad ordini professionali - L'iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo - L'adempimento o non adempimento degli obblighi militari (compreso lo stato matricolare) - La qualità di vivenza a carico - Lo stato di disoccupato - Di non essere l'ente destinatario di provvedimenti giudiziari che applicano le sanzioni amministrative di cui al D. L.gs. 231/2001 Non possono essere sostituiti con altri documenti o dichiarazioni i certificati - medici, sanitari, veterinari - di origine - di conformità CEE; - di marchi o brevetti. Chi rilascia dichiarazioni false o esibisce atti contenenti dati non più rispondenti a verità, decade dai benefici eventualmente conseguiti ed è punito con pene che possono arrivare alla reclusione fino a tre anni. Le amministrazioni effettuano controlli periodici per verificare la regolarità delle dichiarazioni. DOCUMENTI DA SCARICARE:
Allegati: AUT_ CITTADINANZA
AUT_ DATA E LUOGO NASCITA
AUT_ DI DECESSO
AUT_ ESISTENZA IN VITA
AUT_ GODIMENTO DIRITTI CIVILI E POLITICI
AUT_ NASCITA DEL FIGLIO
AUT_ STATO CIVILE
AUT_ STATO DI FAMIGLIA
AUT_DI RESIDENZA
AUT_ TITOLO DI STUDIO
DICHIARAZ. SOST
RESIDENZA STORICO
ST FAM storico
DICH_ SOTITUTIVA S_F_AL MOMENTO DEL DECESSO
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA EREDI CON AUTENTICA